IL DECESSO E' AVVENUTO IN ITALIA MA TI SERVE IL TRASPORTO ALL'ESTERO?

trasporto salma all'estero

ecco cosa c'è da sapere

La documentazione da presentare in caso di estradizione di salma o di ceneri dall'Italia ad uno Stato non aderente alla Convenzione di Berlino è la seguenti:

  • domanda in bollo al Comune, sottoscritta da familiare o incaricato dell'Agenzia Funebre, con tutte le informazioni necessarie;
  • nulla-osta all'introduzione della salma nel paese verso il quale è diretta, rilasciato dell'Autorità Consolare straniera, competente per il territorio italiano, munito di legalizzazione da eseguirsi presso la Prefettura, se prevista (ex art. 33, c.4 D.P.R. 445/2000);
  • certificato dell'ASL attestante che sono state osservate le disposizioni sulla cassa, di cui agli art. 30 e 32 del dpr 285/90 e in caso di morte dovuta a malattie infettivo-diffusive, anche quanto previsto dagli art. 18 e 25 dello stesso D.P.R. (disposizioni sul trasporto e trattamento);
  • se morte violenta, nulla-osta dell'Autorità Giudiziaria al seppellimento ed al trasporto all'estero della salma;
  • estratto per riassunto dell'atto di morte; permesso al seppellimento/cremazione rilasciata dall'Ufficiale dello Stato Civile.

CSFMARGHERITA

SE NON SAI A CHI AFFIDARTI RICHIEDI SENZA IMPEGNOAL CSF MARGHERITA. METTIAMO A DISPOSIZIONE IMPRESE FUNEBRI PROFESSIONALI

 

BISBRIGO PATRICHE

FUNERARIE

GRATUITO

    so che il servizio è gratuito e SENZA IMPEGNO Accetto le condizioni di utilizzo del sito e l’informativa sul trattamento dei dati personali.*

    CHIAMA SENZA IMPEGNO